Veronica Pivetti, la smentita su Facebook: L’omosessualità non è un ripiego

Dopo aver dichiarato di vivere con una donna, Veronica Pivetti si scaglia contro la rivista che ha pubblicato l'intervista e ha lasciato volutamente intendere che l'attrice 52enne si fosse stancata degli uomini e stesse vivendo una storia d'amore con la coinquilina Giordana

da , il

    Veronica Pivetti, la smentita su Facebook: L’omosessualità non è un ripiego

    Su Facebook arriva la smentita di Veronica Pivetti che precisa: “L’omosessualità non è un ripiego”. Dopo aver dichiarato di vivere con una donna, l’attrice di “Provaci ancora Prof” si scaglia contro la rivista che ha pubblicato l’intervista e ha lasciato volutamente intendere che la 52enne si fosse stancata degli uomini e stesse vivendo una storia d’amore con la coinquilina Giordana. “Due donne non possono essere amiche, profondamente e visceralmente amiche, senza far pensare che ci sia sotto ‘qualcosa’”, scrive Veronica sui social prima di aggiungere: “se fossi una donna omosessuale mi incazzerei parecchio”.

    Veronica Pivetti contro i giornali: lo sfogo social

    “Immagino che qualcuno di voi avrà saputo cosa mi è successo in questi giorni. Un settimanale abbastanza folcloristico ha deciso di farmi parlare di me”, scrive il noto volto delle fiction Rai, facendo riferimento all’intervista uscita sul settimanale di Di Più in cui si faceva riferimento al suo legame speciale con l’amica Giordana.

    “Scrivere a caratteri cubitali BASTA CON GLI UOMINI, VIVO CON UN’AMICA fa presupporre che io abbia sostituito gli uomini con le donne. Bizzarro meccanismo mentale, non trovate? È anche abbastanza evidente il desiderio pruriginoso di far intendere una relazione che vada oltre l’amicizia (sotto il titolo si legge Con lei, che si chiama Giordana, sto vivendo il legame più profondo che abbia mai avuto. In lei c’è qualcosa di Adriana, l’amica di cui mi innamorai da ragazza).

    Siamo donne e uomini di mondo, sappiamo che il gossip vive di sottintesi, di sicuro non ci scandalizziamo”, ci tiene a precisare l’attrice e doppiatrice, sorella minore dell’ex parlamentare Irene Pivetti.

    “Secondo questo giornale l’omosessualità è un “ripiego”. Veronica è stanca degli uomini e quindi va con le donne. Secondo loro questa è l’equazione. Secondo loro questa è la vita. Se fossi una donna omosessuale mi incazzerei parecchio, sapete?

    Come si permette questo mondo omofobo di pensare che l’omosessualità sia una “seconda scelta”?

    Dove sta scritto che l’eterosessualità è la strada che scegliamo per prima, anzi, peggio ancora, la strada giusta?

    Mi fa orrore il razzismo che trasuda questo titolo”, continua poi la 52enne.

    Veronica Pivetti: Giordana è solo un amica

    “Per la cronaca, Giordana, mia adorata e insostituibile amica, persona realmente di valore immenso e grande intelligenza che adoro, non mi ricorda affatto la buffa Adriana, simpatica e cicciotta educatrice dell’Oratorio che frequentavo da bambina.

    D’altra parte, se qualcuno di voi ha letto il mio libro MAI ALL’ALTEZZA, di Adriana sa tutto, e sa che razza di cotta mi presi per lei a undici anni! Si sa, gli ormoni a quell’eta’ sono schegge impazzite…e meno male!”, precisa poi la Pivetti, che è stata sposata per tre anni con l’attore e doppiatore Giorgio Ginex.

    Veronica Pivetti: due donne possono essere amiche senza andare a letto insieme

    Il lungo sfogo dell’attrice si conclude con un messaggio diretto alle donne.

    “Avete notato che due donne non possono essere amiche, profondamente e visceralmente amiche, senza far pensare che ci sia sotto “qualcosa”? Ma davvero chi ha scritto questo articolo è così povero di immaginazione da non concepire che al mondo possa esserci una grande amicizia fra due persone dello stesso sesso? È necessario che fra le righe spunti un legame sessual/ amoroso? L’amicizia da sola non basta? Non convince?”, ribadisce la 52enne milanese.

    “Non so voi, ma io conosco diverse donne che hanno rapporti bellissimi e intensissimi con altre donne senza andarci a letto. E mi stupisce che questi signori che scrivono sui giornali non sappiano come va il mondo. Si vede che il loro gira intorno ai pregiudizi di cui si nutrono.”