Whitney Houston morta: la star aveva solo 48 anni

da , il

    Una delle più grandi voci della musica internazionale, Whitney Houston, è morta nelle scorse ore all’età di 48 anni, in un hotel di Beverly Hills. E’ un annuncio shock quello apparso poche ore fa sul web, un annuncio che lascia tutti quanti senza parole, un annuncio che non può non riportare alla memoria il giorno in cui un altro grande Re della musica ci aveva lasciato, Michael Jackson, la cui morte aveva sconvolto tutti i suoi ammiratori.

    Whitney Houston, una delle indiscusse regine della musica degli anni ’80 e ’90, era da tempo al centro delle chiacchiere a causa dei suoi continui problemi di tossicodipendenza e a causa delle sue frequenti crisi nervose, causate probabilmente dalla depressione.

    Da diverse settimane le condizioni psicologiche e fisiche della star di “How Will I Know” e dell’indimenticabile “I Will Always Love You“, erano notevolmente peggiorate, la depressione e la tossicodipendenza avevano letteralmente portato al declino la donna, una delle più acclamate ed ammirate del mondo della musica.

    Nelle scorse ore il triste annuncio: “Alle 15:55 ora locale – fa sapere il portavoce della polizia Mark Rosen – Whitney Houston è stata dichiarata morta nel Beverly Hilton hotel“.

    Dopo Amy Winehouse, un’altra grande artista è stata stroncata dal demone della droga, e questo non può che dispiacerci moltissimo. Intanto cominciano a moltiplicarsi i messaggi da parte delle star, che vogliono mandare l’ultimo saluto a una vera e grande icona della musica: “Ho il cuore spezzato – scrive la cantante Mariah Carey su Twitter – e sono in lacrime per la morte scioccante della mia amica, l’incomparabile Whitney Houston”.