Andrea Iannone confessa: Ecco come ho conosciuto Belen

Un anno e mezzo di amore, ricchi di alti e bassi, nonché di gossip e indiscrezioni di tutti i tipi: ecco la storia di Andrea Iannone, al fianco della sua amata Belen Rodriguez. Il pilota della MotoGP rivela per la prima volta come tutto ha avuto inizio.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Martedì 9 gennaio 2018

Andrea Iannone confessa: Ecco come ho conosciuto Belen
Instagram / foto

Andrea Iannone e Belen Rodriguez si raccontano in un’intervista di coppia: ecco come si sono conosciuti. La loro storia d’amore va a gonfie vele, e il gossip non si lascia sfuggire occasione per parlare di questa splendida coppia. Belen Rodriguez da quasi due anni ha ritrovato la serenità al fianco di Andrea Iannone, dopo una turbolenta separazione dal suo ex marito Stefano De Martino. E pensare che tutto ha avuto inizio solo grazie all’insistenza del pilota di motociclismo…

Andrea Iannone: “Così ho conosciuto Belen”

Per la prima volta, Andrea Iannone e Belen Rodriguez svelano alcuni retroscena della loro storia d’amore. E lo fanno in occasione di un’intervista doppia rilasciata per Riders Magazine, in edicola nei prossimi giorni, che smentisce del tutto le voci su una loro presunta crisi. Nel 2014, il motociclista aveva rivelato di avere una cotta per la bella showgirl argentina.

“Una sera, un amico del mio amico mi riconosce e mi fa: ‘Oh, ma lo sai che io ho il numero di Belen?’. Gli ho detto: ‘Non me lo dare, non lo voglio’. Alla fine andiamo a casa mia e questo qui si mette a gridare il numero. Io a quel punto me lo sono segnato subito. La mattina mi svegliavo e pensavo: ‘Le mando il messaggio o no?’.

Alla fine Andrea trova il coraggio di fare il grande passo, e da lì il primo contatto tramite SMS. “Io credevo che fosse il solito ammiratore, ero sposata, l’ho ringraziato ma poi è finita lì” – svela Belen. Ma qualche anno dopo le cose sono cambiate, e tutto grazie al fratello Jeremias.

È stato lui a dare a Iannone, un suo caro amico, il nuovo numero di telefono della bella argentina. “Col primo messaggio che mi ha mandato è comparso anche quello che mi aveva scritto nel 2014. La cosa bella è che quel messaggio me lo ricordavo, io che non mi ricordo mai niente”.

Vedi anche: