Avicii, i funerali si svolgeranno in forma privata

La famiglia di Tim Bergling annuncia che i funerali del giovane si terranno in Svezia in forma privata. Il deejay è morto lo scorso 20 aprile nella sua stanza d’albergo in Oman, e sul tragico evento i familiari hanno chiesto il massimo riserbo.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Mercoledì 23 maggio 2018

Avicii, i funerali si svolgeranno in forma privata
Ansa / foto

I funerali di Avicii, all’anagrafe Tim Bergling, si terranno in forma privata e vi parteciperanno esclusivamente la sua famiglia e i suoi amici più cari. Le spoglie del giovane deejey svedese sono da poco tornate a casa, e adesso i familiari si preparano a dargli l’ultimo saluto. Come accaduto anche per le circostanze della morte di Avicii, i suoi parenti hanno chiesto che in questo difficile momento venga rispettata la loro privacy. Al funerale dunque ci saranno soltanto le persone più care al giovane Tim.

Il funerale di Avicii

A poco più di un mese dalla sua drammatica morte, Avicii sta per ricevere il suo ultimo saluto. Presto si terranno infatti i funerali di Tim Bergling, il giovane artista svedese che ha regalato al mondo grandissimi successi, grazie alla sua passione per la musica elettronica.

I parenti del deejay hanno rilasciato una breve nota alla rivista americana Billboard, in cui si legge: “Ci sono state numerose richieste riguardanti gli accordi funebri per Tim. La famiglia di Bergling ha ora confermato che i funerali saranno svolti in forma privata, alla presenza delle persone che gli erano più vicine e chiede gentilmente ai media di rispettarli. Non saranno fornite ulteriori informazioni”.

Tim Bergling è stato trovato morto lo scorso 20 aprile 2018 nella sua stanza d’albergo in Oman, dove si trovava per trascorrere le vacanze. Scartata la pista criminale grazie a due autopsie effettuate sul suo corpo, si è fatta strada l’ipotesi del suicidio.

Il giovane aveva infatti delle fragilità caratteriali messe in evidenza anche nel breve comunicato rilasciato alla stampa dai suoi familiari. Proprio questi sono stati i motivi che lo avevano portato a rinunciare al mondo dello spettacolo, accontentandosi di scrivere musica come aveva sempre sognato.