Belen Rodriguez vittima di un rapimento in Argentina, il racconto shock

La splendida showgirl argentina racconta uno degli episodi più drammatici della sua vita, avvenuto quando era ancora una ragazzina. Nel suo paese natale è stata vittima di un rapimento lampo, che per fortuna si è concluso in maniera positiva.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Mercoledì 11 aprile 2018

Belen Rodriguez vittima di un rapimento in Argentina, il racconto shock
Instagram / foto

Belen Rodriguez rivela di essere stata rapita quando era un’adolescente. La descrizione scioccante degli avvenimenti di cui la showgirl argentina è stata vittima in tenera età, quando era ancora nel suo paese natale, hanno lasciato a bocca aperta tutti i suoi fan. Oggi Belen Rodriguez è una delle donne più amate ed ammirate d’Italia, ma nel suo passato si celano molti momenti bui. Come appunto il terribile giorno in cui ha subito un rapimento lampo, assieme ad altri membri della sua famiglia.

Belen Rodriguez rapita, ecco il drammatico racconto

La vediamo spesso in tv e sulle riviste di gossip, e non dimentica mai di far presente quanto per lei sia importante la famiglia. Belen Rodriguez è molto legata ai suoi fratelli Cecilia e Jeremias, ma anche ai suoi genitori e a tutti i suoi cari. A rafforzare il legame dei clan Rodriguez, forse, c’è anche un terribile avvenimento del passato.

Sulle pagine del settimanale InFamiglia, la showgirl rivela infatti di essere stata vittima, assieme alla sua famiglia, di un rapimento lampo. “In Argentina c’era la rivoluzione e la criminalità dilagava. Dovevi prestare attenzione quando uscivi per strada, non potevi tornare a casa da sola” – spiega Belen.
“Una volta, erano le nove di sera, stavo rientrando in macchina con una persona, quando ci ha fermato un uomo con un passamontagna e una pistola in mano. Sono stata presa per i capelli, tirata fuori dall’auto e buttata per terra” – confessa la showgirl, ricordando quei terribili momenti di paura.

E prosegue: “Poi sono arrivati altri tre uomini armati che ci hanno portato dentro casa e hanno rinchiuso tutta la mia famiglia in bagno. Hanno svaligiato la nostra abitazione senza pietà, si sono portati via la vita di una famiglia, l’hanno distrutta“.

Il rapimento, fortunatamente, è durato solo poche ore e nessuno si è fatto male, ma la tragedia si è svolta nei momenti seguenti: “Il giorno dopo, quando ci siamo liberati e abbiamo dato la notizia, mio nonno paterno è morto d’infarto” – rivela Belen.

Un’esperienza traumatica, che ha segnato profondamente la giovanissima Rodriguez: “Da quel momento per me è stato un inferno, non volevo stare a casa da sola, avevo paura di essere ammazzata, ero una ragazzina adolescente che aveva visto la morte in faccia”. Se ha superato questo avvenimento, è anche grazie all’amore della sua famiglia, che ha sempre fatto fronte comune davanti ai problemi.