Elena Santarelli rivela: Mio figlio conosce la verità

Elena Santarelli torna a parlare delle condizioni di salute di suo figlio Giacomo, di appena 8 anni. La showgirl, che non ha voluto rivelare la malattia di cui soffre il bambino, spiega ai suoi fan di non aver mai nascosto la situazione al figlio.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Lunedì 15 gennaio 2018

Elena Santarelli rivela: Mio figlio conosce la verità
Instagram / foto

Elena Santarelli confessa che suo figlio Giacomo conosce la verità sulle sue condizioni di salute. Il bambino, che ha appena 8 anni, sta combattendo contro una malattia di cui, finora, Elena Santarelli non ha voluto svelare il nome. Lei e suo marito Bernardo Corradi sono convinti di poter vincere questa difficile battaglia, grazie all’amore che da sempre – e ancora di più in questa occasione – permea la loro famiglia. Il piccolo Giacomo dovrà superare alcuni ostacoli che si presenteranno sul suo cammino, ma con il sostegno dei suoi genitori riuscirà ad andare avanti.

Elena Santarelli: Mio figlio sa tutto

Solo qualche settimana fa, appena prima di Natale, la bellissima Elena Santarelli aveva pubblicato un drammatico messaggio sulla sua pagina Instagram. La showgirl annunciava la scoperta della malattia del suo primogenito Giacomo, 8 anni.

Nei giorni seguenti, la Santarelli è tornata a parlare delle condizioni di salute di suo figlio, mostrando la massima serenità ai suoi follower. Nelle ore scorse, ad esempio, ha rivelato sul suo canale social di aver spiegato a Giacomo ciò che gli sta accadendo.

“Mio figlio è più sereno ora di prima, conosce la verità per quanto un bimbo possa sapere e capire, ha una mamma e un papà che ridono sempre e che sdrammatizzano tutto, che si amano e che lo amano, continua a vivere la normalità sapendo che c’è una battaglia in corso che vinceremo al centro per cento, insomma a casa nostra si respira felicità e positività come se nulla fosse” – confessa Elena.

La showgirl, assieme al marito Berdardo Corradi, stanno dando prova di grande coraggio in questa situazione, mostrandosi uniti e forti nel combattere la malattia che ha colpito il loro primogenito.

Vedi anche: