Fabrizio Corona, il figlio Carlos Maria sbarca su Instagram: Nina Moric perplessa

Stando alle parole della modella sui social, si intravede un alone di dissenso verso la decisione del 16enne. Il profilo del ragazzo ha fatto incetta di like in pochissimi minuti, entrando a pieno titolo nei trend del momento...

Pubblicato da Giovanna Tedde Martedì 4 settembre 2018

Fabrizio Corona, il figlio Carlos Maria sbarca su Instagram: Nina Moric perplessa

Carlo Maria, figlio di Fabrizio Corona e Nina Moric, sbarca su Instagram con un account tutto suo, dopo aver fatto capolino per mesi su quello del papà. Pochi minuti di permanenza sui social per una valanga di like (se ne conterebbero quasi 20mila nel giro di pochi minuti dall’apertura del profilo). Ma ci sarebbe il parere avverso della mamma, che non riterrebbe saggio esporre il 16enne alle insidie del web…

Carlos Maria Corona su Instagram

Ormai è una vera e propria star di Instagram, ma per Carlos Maria non serviva certo aprire un proprio account sul social per farsi notare.

Da tempo, infatti, le sue incursioni nel profilo del padre hanno attirato l’attenzione dei fan di Fabrizio Corona, accattivati dalla grande compostezza e apparente maturità del ragazzo. Nonostante i suoi 16 anni, il figlio di Nina Moric ha dato prova di essere un giovane con la testa sulle spalle, molto educato e dotato di una notevole proprietà di linguaggio.

Ad annunciare l’esordio di Carlos in Rete, con un video, è stato l’ex re dei paparazzi: “Carlos, perché hai deciso di aprire un tuo profilo?“, ha chiesto al figlio. La risposta del piccolo di casa Corona è stata chiara: “Voglio comunicare le mie idee. Sarà un profilo diverso da quello dei miei coetanei. Voglio parlare della vita, senza influenzarli. non è un profilo commerciale“.
Nina Moric, però, non sembra esserne così entusiasta: “Amore mio, perché? Mi piange il cuore vita mia“, ha scritto la croata sotto il primo post del suo bambino…

Pochi giorni fa, sul suo profilo Instagram, Corona aveva espresso la propria rabbia per una fake news sul figlio, definito da certa stampa come ‘gravemente malato’…