Fabrizio Corona, rissa a Milano: scuse social dopo il caos

L'ex re dei paparazzi avrebbe smentito la notizia, ma un video di scuse lascia il dubbio su cosa sia davvero accaduto. Il gossip continua a vederlo come protagonista indiscusso, e il pubblico si Instagram non smette di accalcarsi sul suo profilo per avere aggiornamenti.

Pubblicato da Giovanna Tedde Lunedì 17 settembre 2018

Fabrizio Corona, rissa a Milano: scuse social dopo il caos
Foto: Instagram

Fabrizio Corona re del gossip, come da alcuni mesi a questa parte. Continuano a tenere banco le vicende legate alla vita dell’ex re dei paparazzi, reduce dalla carcerazione e da un ritorno ai propri affetti ampiamente documentato sui social. Non è stato un weekend particolarmente pacato, vista la recente notizia di una rissa cui sono seguite le sue scuse su Instagram e la smentita circa un suo coinvolgimento nella questione.

Smentita e scuse social per Corona

Fabrizio Corona ha smentito su Instagram un suo coinvolgimento in una presunta rissa che lo voleva intento a difendere Nina Moric e il figlio Carlos Maria dagli insulti di un imprenditore.

Non ci sarebbe stato nulla di tutto questo, come ha lasciato intendere condividendo sul suo profilo uno stralcio di giornale in cui si esclude la veridicità della notizia battuta da alcune testate poche ore prima.

Si parlava di una lite con un uomo in un ristorante di Milano, scatenata dopo le offese di quest’ultimo all’ex compagna e al figlio dell’ex re dei paparazzi. Un gossip esploso dalle colonne di Dagospia, poi rigettato dal diretto interessato.

View this post on Instagram

MEA CULPA. @adalet_official @carlosmariacoronareal

A post shared by Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal) on

Ma nel video postato da Corona a margine di quel rumoroso pettegolezzo, ci sono le sue scuse: “Mi dispiace, non succederà più. Quando si esce e si torna alla vita normale e tutto sembra facile, succede che fai qualche cavolata perché non riesci a controllare quei demoni che hai dentro e che cerchi di tenere nascosti… Devo cercare di imparare ancora un po’ di cose, ma ci metto il cuore, per me ma soprattutto per mio figlio“.

Pochi giorni fa, si era scagliato contro una fake news che descriveva Carlos Maria come gravemente malato. “Nessuno parli di mio figlio”, ha commentato dopo la notizia della presunta rissa milanese.