Festival di Sanremo 2018, lite tra Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino

Mancano ancora alcune settimane all’esordio di una nuova edizione del Festival di Sanremo, e pare che siano già sorte alcune tensioni dietro le quinte. Secondo le indiscrezioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino sono ai ferri corti.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Venerdì 19 gennaio 2018

Festival di Sanremo 2018, lite tra Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino
Instagram / foto

Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino litigano a pochi giorni dall’inizio del Festival di Sanremo 2018. Sembra che tra i due conduttori ci sia già grande tensione, sebbene siano ancora lontani dal salire sul palco dell’Ariston per presentare la nuova edizione del Festival di Sanremo. Alcune voci di corridoio rivelano infatti che la splendida Michelle e il suo compagno d’avventura Pierfrancesco Favino abbiano litigato per questioni professionali. Qual è il pomo della discordia?

Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino, la lite

A quasi un mese dall’inizio della 68esima edizione del Festival di Sanremo, tira già aria di tempesta. Secondo quanto riportato dal settimanale Spy, infatti, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino avrebbero avuto una discussione riguardo la loro futura collaborazione sanremese.

Quest’anno, al fianco di Claudio Baglioni in qualità di presentatore e direttore artistico del Festival, saliranno sul palco dell’Ariston la splendida showgirl svizzera e il bravissimo attore, a formare un trio di conduttori davvero sui generis.

Ma Michelle e Pierfrancesco hanno una visione del lavoro diametralmente diversa: la Hunziker apprezza particolarmente la semplicità, mentre l’attore pare più orientato verso una comicità impegnata. Queste tensioni, rivela il magazine, confluiscono negativamente verso l’ipotetica scelta di un quarto presentatore.

Sembra infatti che Michelle preferisca giocare sul tema della rivalità tra donne, motivo per cui vorrebbe al suo fianco la bellissima Ilaria D’Amico. Al contrario, Pierfrancesco punterebbe su Sabrina Impacciatore. Quale sarà, alla fine, la decisione dei vertici Rai?

Vedi anche: