Floriana Secondi e Simone Coccia, i dubbi dell’ex fidanzato: ‘Quando aspettava un figlio da me, viveva con lui. Di chi era il bambino?’

L'ex gieffina al centro di un cono d'ombra che sta surriscaldando il gossip: insieme a lei anche il fidanzato di Stefania Pezzopane, reduce dall'avventura nella casa più spiata d'Italia.

Pubblicato da Giovanna Tedde Giovedì 14 giugno 2018

Floriana Secondi e Simone Coccia, i dubbi dell’ex fidanzato: ‘Quando aspettava un figlio da me, viveva con lui. Di chi era il bambino?’
Instagram / foto

Gossip pruriginoso su Simone Coccia e Floriana Secondi: l’ex fidanzato di lei accende i riflettori su una gravidanza dalla paternità, a suo dire, ‘incerta’. A parlare, ai microfoni di Nuovo Tv, è Daniele Pompili, che con la vincitrice del Grande Fratello 3 ha avuto una storia d’amore e da cui avrebbe aspettato un figlio.

Floriana Secondi: i dubbi del suo ex fidanzato

Daniele Pompili, ex fidanzato di Floriana Secondi, in un’intervista a Nuovo Tv avrebbe rivelato dei dettagli compromettenti sull’ex gieffina: “Mentre lei mi teneva nascosto che Coccia Colaiuta abitava a casa sua era incinta di mio figlio. A questo punto, mi viene da mettere in dubbio anche la paternità di quel bambino, che purtroppo non è mai nato”.
L’uomo avrebbe detto di essersi sentito ‘ingannato’, perché all’epoca del loro fidanzamento non sarebbe stato messo a conoscenza della convivenza con l’attuale compagno di Stefania Pezzopane.
“All’epoca noi eravamo fidanzati e non sapevo che loro due vivessero insieme. Ora capisco perché spesso non voleva farmi salire in casa. Io dico che Floriana non è come appare, la sua voglia di fare televisione spesso la porta a calpestare tutto e tutti”.
Il pubblico si chiede se, come suo solito, la prontezza di risposta della Secondi interverrà anche in questo nuovo capitolo del suo privato.
Poche settimane fa, nel corso del GF 15, la vincitrice della terza edizione del reality aveva fatto ‘irruzione’ nella casa di Cinecittà proprio per un confronto diretto con Simone, a suo dire ‘reo’ di averla usata per scalare la montagna della popolarità.