GF Vip 3, Jane Alexander scoppia a piangere per la sorella morta di cancro

La concorrente del Grande Fratello Vip 3 ha deciso di raccontarsi con il cuore in mano ai suoi compagni d'avventura, parlando di uno dei momenti più difficili della sua vita: la morte di sua sorella, che si è spenta a 42 anni a causa di un tumore.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Martedì 2 ottobre 2018

GF Vip 3, Jane Alexander scoppia a piangere per la sorella morta di cancro

Jane Alexander ha commosso tutti, parlando di uno dei momenti più difficili della sua vita. Non è la prima volta che l’attrice si lascia andare ad una confessione dolorosa, davanti alle telecamere del Grande Fratello Vip 3. Qualche giorno fa aveva rivelato ai suoi coinquilini di aver combattuto con un problema di dipendenza dall’alcool. Stavolta Jane Alexander ha deciso di toccare un altro argomento molto delicato, la morte di sua sorella.

GF Vip 3, il dramma di Jane Alexander

Nelle scorse ore l’attrice, divenuta famosa per aver recitato in “Elisa di Rivombrosa”, si è commossa parlando di sua sorella, che è morta a 42 anni a causa di un tumore al seno. Jane Alexander, in un momento di relax con i suoi compagni d’avventura, si è lasciata andare ad una dolorosa confessione.

La donna aveva deciso di sottoporsi ad una biopsia senza farne parola ad alcuno, e quando Jane è venuta a saperlo aveva acconsentito a non parlarne con i loro cari. Quello che non sapeva è che gli esami non erano affatto ottimistici, come sua sorella le aveva fatto credere. Quest’ultima, appartenendo ad una setta, aveva scelto di curarsi con metodi alternativi, quando ancora i suoi familiari non erano a conoscenza del suo vero stato di salute.

Jane Alexander ancora oggi si colpevolizza per non aver agito in qualche modo: “Lei si curava con dei metodi naturali, quando ha deciso di fare la chemio era troppo tardi. Io cercavo di fare tutto per compiacerla perché volevo che lei mi amasse tantissimo”. Purtroppo per sua sorella non c’è stato niente da fare, e andandosene ha lasciato un incredibile senso di vuoto che l’attrice non ha ancora colmato.