Il Mago Silvan confessa: Sono un prestigiatore, non un imbroglione

Il ritorno in televisione del Mago Silvan è stato acclamato dal pubblico di Che fuori tempo che fa, il talk show di Fabio Fazio. Il celebre prestigiatore, accantonati per una volta i suoi trucchi di magia, si racconta senza filtri, svelando qualche curioso dettaglio sulla sua vita privata.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Martedì 20 febbraio 2018

Il Mago Silvan confessa: Sono un prestigiatore, non un imbroglione

Il Mago Silvan, ospite di Fabio Fazio, racconta alcuni episodi del suo passato da prestigiatore. Nel salottino di Che fuori tempo che fa, durante la puntata andata in onda ieri sera su Rai1, il noto mago veneziano ha deciso di rivelare qualche dettaglio sulla sua fortunata carriera nel mondo dell’illusionismo. Aldo Savoldello – questo il vero nome del Mago Silvan – ha svelato inoltre il suo pensiero in merito al paranormale.

Il Mago Silvan: “Il paranormale non esiste”

Il Mago Silvan, uno dei più celebri artisti nell’ambito della prestidigitazione, è tornato in televisione nello studio di Che fuori tempo che fa, il talk show di Rai1 condotto da Fabio Fazio. Il prestigiatore però non si è presentato davanti alle telecamere nelle vesti di imbonitore, con trucchetti e giochi di magia.

Silvan ha infatti deciso di raccontare qualcosa in più sulla sua carriera di mago, rivendicando il suo ruolo di prestigiatore. In passato, qualcuno gli ha offerto ben 100 milioni di lire per apporre il suo nome su una medaglietta portafortuna. “Rifiutai, perché sono un prestigiatore e non un imbroglione” – ha confessato Silvan.

Il mago ha poi rivelato il suo pensiero sull’affascinante tema del paranormale: “Non esiste. I vari medium, cartomanti, guaritori sono solo dei ciarlatani e smascherarli è semplice, perché quasi sempre usano trucchi molto banali” – ha spiegato il prestigiatore.

“Spesso mi sono sentito chiedere: ‘Silvan, ma lei non riesce a trasformare l’acqua in vino?’. Quello è un miracolo e solo Gesù riusciva a farli” – ha concluso il mago.