Keith Richards sulle droghe: ‘Quelle di oggi sono noiose’

L’ex Rolling Stones non si scompone nel parlare di droghe. In una recente intervista, Keith Richards ha confessato di averle provate tutte e di averle trovate noiose, motivo per cui ha deciso di smettere di farne uso. Ma non è detto che si tratti di un addio…

Pubblicato da Giulia Sbaffi Mercoledì 7 marzo 2018

Keith Richards sulle droghe: ‘Quelle di oggi sono noiose’
Ansa / foto

Keith Richards parla del suo rapporto con la droga e confessa di averle provate tutte. Il rocker, simbolo di intere generazioni, è da sempre dedito agli eccessi, di qualsiasi tipo essi siano: droghe, alcool, fumo e donne, tanti elementi di cui Keith Richards non ha mai saputo privarsi nella sua vita. E oggi, all’alba dei 74 anni, arriva l’ammissione che in tanti si aspettavano: “Sono ormai due mesi che non faccio uso di sostanze”.

Keith Richards ha detto basta alla droga?

Keith Richards è riuscito a stupire tutti ancora una volta. In una recente intervista, rilasciata al The Daily Telegraph, il fondatore dei Rolling Stones è tornato a parlare di droghe. “Quelle di oggi non sono più interessanti, sono molto istituzionalizzate e noiose” – rivela il rocker. “E comunque, le ho fatte tutte”.

Richards, che in fatto di sostanze stupefacenti non è certo un novellino, sembra aver perso interesse in quello che è stato il suo vizio preferito. Tanto che, da un po’ di tempo, ha deciso di non farne più uso: “Attualmente non tocco nulla da un paio di mesi. Non dico di esserne definitivamente uscito, fra sei mesi potrei ricaderci” – avverte però.

Che cosa ne resta del vecchio Keith? Di sicuro caffè e sigarette, due abitudini cui non ha saputo rinunciare. Presto lo rivedremo in attività, grazie al nuovo tour dei Rolling Stones in partenza il prossimo 17 maggio: “Sono felice di lavorare con alcuni dei migliori musicisti di sempre. Non si invecchia mai”.