La famiglia di Raoul Bova nei guai: la sorella e l’ex moglie indagate per evasione fiscale

Guai per Daniela Bova e Chiara Giordano, rispettivamente sorella ed ex moglie di Raoul Bova. Le due donne sono state rinviate a giudizio per evasione fiscale, a causa di alcuni rimborsi che potrebbero non essere stati dovuti.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Mercoledì 17 ottobre 2018

La famiglia di Raoul Bova nei guai: la sorella e l’ex moglie indagate per evasione fiscale
Foto: Ansa

Dopo Raoul Bova, anche sua sorella e la sua ex moglie rischiano di finire nei guai. Tutto per colpa della miniserie tv “Come un delfino”, girata nel 2011, che vede come protagonista proprio l’affascinante attore. Daniela Bova e Chiara Giordano, manager della società Sanmarco che ha prodotto la serie tv, sono state rinviate a giudizio per evasione fiscale. Ecco che cosa è successo.

Raoul Bova, anche sorella ed ex moglie nei guai

Daniela Bova e Chiara Giordano sono indagate per evasione fiscale, dopo alcuni accertamenti effettuati dalla guardia di finanza. Sono state rinvenute alcune fatture datate 2013 considerate false, con le quali le due donne avrebbero ottenuto rimborsi Iva non dovuti per un’ammontare di 150mila euro, su un fatturato totale di 780mila euro. Assieme alla sorella e all’ex moglie di Raoul Bova, sono stati chiamati a giudizio quattro impresari cinematografici che avrebbero permesso alle due donne di mettere in atto la frode.

L’ombra dell’evasione cade nuovamente sulla società Sanmarco, cui fanno capo Daniela Bova e Chiara Giordano. Già nel 2017 Raoul Bova era stato condannato ad 1 anni e 6 mesi di reclusione dal tribunale di Roma, per aver frodato 680mila euro – cifra che con gli interessi ha superato il milione e mezzo di euro. Le due donne, in quell’occasione, erano state assolte. Ora è invece arrivato il rinvio a giudizio per evasione fiscale.