Nathalie Caldonazzo rivela: ‘Ecco la paura di Massimo Troisi’

Il ricordo dell'attore scorre tra le parole dolcissime della showgirl, che fu al suo fianco sino all'ultimo giorno. In quel giugno 1994, la vita di Nathalie Caldonazzo cambiò notevolmente.

Pubblicato da Giovanna Tedde Giovedì 20 dicembre 2018

Nathalie Caldonazzo rivela: ‘Ecco la paura di Massimo Troisi’
Foto: Ansa

Ospite di Caterina Balivo, a Vieni da me, Nathalie Caldonazzo ha ripercorso le tappe della sua vita al fianco di Massimo Troisi. Con il mito del cinema italiano fu fidanzata per due anni, sino alla sua scomparsa, avvenuta nel 1994. La più grande paura dell’attore? A svelarla è stata lei stessa…

Nathalie Caldonazzo racconta Massimo Troisi

L’intervista di Nathalie Caldonazzo ai microfoni di Vieni da me ha aperto un varco nel passato della showgirl, al fianco di Massimo Troisi sino alla sua morte.

Fidanzata con l’attore per due anni, la loro relazione si è interrotta con la sua prematura scomparsa, nel giugno 1994.

Quando ero piccola mia mamma mi portò a vedere i suoi film ma io non mi divertivo, non lo capivo. Poi conoscendolo ho scoperto una persona molto bella, particolare“.

Il primo incontro in un locale: “Ci siamo conosciuti in un ristorante di Roma, Troisi mangiava e mi fissava. Uscendo io l’ho salutato, perché mi aveva fissato per tutto il tempo, e lui è rimasto stupito. Poi mi ha cercato per una settimana ed è riuscito a trovare il mio numero di telefono, cosi siamo usciti a bere un caffè. Avevo 24 anni, lui 39. Siamo stati insieme i suoi ultimi due anni“.

Quando l’attore è morto aveva 41 anni, e nel cuore della soubrette ha lasciato un grande vuoto: “È presto, per una ragazza di 24 anni, subire un lutto d’amore. Quando va via il tuo compagno di vita stai male. Ci ho messo tanto a riprendermi, ma sono contenta di averlo conosciuto. Aveva paura della morte, ma da buon napoletano esorcizzava, faceva finta di non avere quella patologia“.

LEGGI ANCHE: Nathalie Caldonazzo ferita in un incidente