Paolo Maldini si confessa: ‘A 16 anni supposero la mia omosessualità’

L’ex campione rossonero ricorda con emozione i suoi primi passi nel mondo del calcio. Con un cognome importante come il suo, Paolo Maldini è stato subito preso di mira dalla stampa. E la sua prima intervista si è rivelata quasi un disastro.

da , il

    Paolo Maldini si confessa: ‘A 16 anni supposero la mia omosessualità’

    Paolo Maldini rivela di aver provato un grande disagio dopo la sua prima intervista, quando aveva soltanto 16 anni. Era il suo debutto in serie A e non si aspettava di certo quello che sarebbe accaduto a seguito dei suoi primi contatti con la stampa. Paolo Maldini, nel celebrare il suo 50esimo compleanno, ha rievocato alcuni dei momenti più belli della sua carriera calcistica, e inevitabilmente è finito a ripensare alla tragicomica intervista della sua gioventù.

    Paolo Maldini: “Omosessuale? Ora ci riderei”

    Era il lontano 20 gennaio 1985, e un giovanissimo Paolo Maldini si preparava a fare il suo esordio in serie A con il Milan. Il ricordo torna a galla nel corso di un’intervista con Federico Buffa, rilasciata dall’ex campione per la celebrazione di Sky a lui dedicata.

    “Mi ricordo questa giornalista della Gazzetta dello Sport che non era tanto interessata all’aspetto sportivo” – ha dichiarato Maldini, confessando quello che è accaduto poi. “Indossavo una polo rosa, tra l’altro in dotazione alla squadra del Milan. Andò sulle domande personali, mi chiese se fossi fidanzato, all’epoca non lo ero. Nell’articolo fece supporre una mia omosessualità che sinceramente il giorno dopo mi mise in grandissimo disagio con i compagni”.

    Il campione in erba non è rimasto affatto soddisfatto dal colloquio con la giornalista: “Oggi mi sarei messo a ridere, ma ti puoi immaginare nel 1984-85 un ragazzo di 16 anni che si affaccia nel mondo dello sport con questo esordio sulla stampa. Le esperienze poi ti condizionano” – ha chiosato Maldini.