Renato, bestemmiatore italiano del GF ungherese, apre un B&B: scatta la censura per il nome

Per Renato Pavesi, famoso per le bestemmie pronunciate durante la sua permanenza nell'edizione estera del reality, è arrivato il momento di fare i conti con la censura... Cambierà rotta?

Pubblicato da Giovanna Tedde Mercoledì 27 febbraio 2019

Renato, bestemmiatore italiano del GF ungherese, apre un B&B: scatta la censura per il nome

Che fosse un personaggio sui generis lo si era capito durante la sua partecipazione al Grande Fratello ungherese, ma l’italiano diventato famoso come il ‘bestemmiatore del GF‘, Renato Pavesi, ne ha combinata un’altra finendo sotto la scure della censura. Il suo B&B all’estero ha fatto scalpore.

Renato Pavesi: censurato il B&B del ‘bestemmiatore’

renato gf annuncio

Qualche anno fa partecipò a una edizione del GF ungherese, unico italiano tra i concorrenti, e finì per diventare (tristemente) famoso.

Il motivo? Le sue bestemmie plateali davanti alle telecamere del reality, con un’uscita di scena rimasta negli annali del trash: si era divertito a prendersi gioco dei conduttori e dei coinquilini a suon di parolacce e imprecazioni.

Nessuno conosceva l’italiano, al pari dell’inviato che lo aveva accolto oltre la ‘porta rossa’ urlando di gioia con lui (inconsapevolmente) frasi irripetibili: erano bestemmie!

Immagini confezionate in un video, proposto dalla Gialappa’s Band al pubblico del Belpaese, trasmesso in una delle scorse edizioni di Mai dire Grande Fratello.

Oggi, come allora, Renato sembra aver mantenuto la sua vulcanica e irriverente verve. È rimasto in Ungheria, a Budapest, dove ha aperto un B&B il cui nome gli sta dando qualche grattacapo…

Infatti, l’ex concorrente del reality si è trovato a fare i conti con la censura imposta alla bestemmia usata come intestazione della sua attività.

Poche ore dalla pubblicazione del suo annuncio pubblicitario su Airbnb, il sito web ha provveduto a cancellarne ogni traccia…