Rischia di morire dissanguata con l’ibuprofene: l’odissea dell’ex conduttrice Judy Finnigan

Un drammatico racconto reso noto per sensibilizzare sui rischi derivati dall'uso smodato di medicinali contenenti il principio attivo, che secondo i medici l'avrebbe uccisa nel giro di 30 minuti se non si fosse recata subito in ospedale.

Pubblicato da Giovanna Tedde Lunedì 28 gennaio 2019

Rischia di morire dissanguata con l’ibuprofene: l’odissea dell’ex conduttrice Judy Finnigan

L’ex conduttrice inglese Judy Finnigan, 70 anni, ha raccontato la sua terribile esperienza ai microfoni del Daily Mail. Avrebbe assunto un banale antinfiammatorio per lenire un dolore al ginocchio, ma le conseguenze della sua scelta sono state davvero spaventose.

Prende un antinfiammatorio, rischia di morire

La testimonianza di Judy Finnigan, ex presentatrice inglese 70enne, ha lasciato il pubblico senza parole. Qualche tempo fa si è trovata a lottare tra la vita e la morte a causa di un farmaco. Si tratta di un medicinale di uso comune a base di ibuprofene, che non richiede prescrizione medica.

Lo avrebbe assunto per alleviare i dolori al ginocchio, finendo per rischiare di morire dissanguata in  seguito alla formazione di ben 4 ulcere allo stomaco.

Mi sono svegliata e ho vomitato grosse quantità di sangue. Tutto è successo all’improvviso. Sono sopravvissuta solo grazie all’aiuto dei paramedici e a due importanti trasfusioni di sangue. Il mio esperto consulente gastrico in seguito mi ha detto che il ‘responsabile’ dell’accaduto, nel mio caso, era l’ibuprofene“.

I medici sono stati chiari: se fosse arrivata in ospedale appena 30 minuti più tardi, sarebbe morta. Il suo racconto è stato reso noto per sensibilizzare sui rischi (spesso sottovalutati) insiti nell’assunzione di ibuprofene.