Sanremo 2019, Matteo Salvini si sfoga sulla vittoria di Mahmood

Non si sono ancora calmate le acque, dopo l'inaspettata vittoria di Mahmood al Festival di Sanremo 2019. Mentre sul web la polemica impazza, il vicepremier Matteo Salvini interviene sulla questione a gamba tesa.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Martedì 12 febbraio 2019

Sanremo 2019, Matteo Salvini si sfoga sulla vittoria di Mahmood
Foto: Instagram

Il giovane Mahmood ha vinto il Festival di Sanremo 2019, una scelta della giuria che non è stata molto apprezzata dal pubblico. In pochi istanti, sui social si è scatenato il putiferio: tra chi ha iniziato a parlare di complotti e chi invece ha puntato il dito contro il voto degli esperti, la vittoria di Mahmood è stata messa in discussione. Anche il vicepremier Matteo Salvini ha deciso di dire la sua.

Festival di Sanremo 2019, Matteo Salvini su Mahmood

Già nei minuti successivi alla proclamazione del vincitore del Festival di Sanremo 2019, il leader della Lega aveva manifestato il suo disappunto con un tweet che ha lasciato tutti spiazzati. Di parere contrario la sua ex Elisa Isoardi, che ha invece apprezzato la canzone di Mahmood.

Ora Matteo Salvini ha deciso di chiarire la questione, in un’intervista rilasciata alla Stampa: “Non commento. Ho 46 anni e non commento. Che questo ragazzo, per il quale mi sono sentito in torto tanto da chiamarlo, sia stato usato dalla sinistra, ci sta. Chi mi conosce potrebbe osservare un rispettoso silenzio”.

Poi il vicepremier ha aggiunto: “Mi sono fatto dare il numero di telefono e ho chiamato Mahmood. È un ragazzo di vent’anni, comincia adesso, mi sono informato sul suo percorso artistico e gli ho voluto dire direttamente che si deve godere la vittoria e che sono felice per lui. È un ragazzo italiano che suo malgrado è stato eletto simbolo dell’integrazione. Ma lui non si deve integrare, è nato a Milano. Lo hanno messo al centro di una storia che non gli appartiene”.

Nel frattempo, il secondo classificato Ultimo continua la sua battaglia contro una vittoria considerata ingiusta. Il ragazzo, che era il favorito al televoto, ha deciso di non presenziare alle interviste che in questi giorni si stanno tenendo per il dopo Festival. Un comportamento che non a tutti è piaciuto.