Scandalo per il principe Carlo: costretto a sposare Lady Diana?

L'autore della biografia ufficiale del principe Carlo ha lanciato una vera e propria bomba: secondo quanto diffuso dai media inglesi, l'uomo avrebbe sposato Lady Diana perché costretto a causa della sua età.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Giovedì 20 dicembre 2018

Scandalo per il principe Carlo: costretto a sposare Lady Diana?
Foto: Ansa

Il principe Carlo è stato obbligato a sposare Lady Diana: questo emerge dalle parole del biografo ufficiale del primogenito della regina Elisabetta II. E l’ombra di un nuovo scandalo si avvicina a Buckingham Palace, a pochi giorni dalle feste di Natale. A finire nell’occhio del ciclone è ancora una volta il matrimonio tra il principe Carlo e la compianta Lady Diana.

Pressioni sul principe Carlo per le nozze con Diana

La bomba è stata lanciata da Andrew Norton, colui che ha scritto la biografia ufficiale di Carlo. Sulle pagine del magazine Express, lo scrittore ha rivelato un retroscena incredibile sulle nozze con la principessa Diana. Ciò che sembra venire a galla è che quel matrimonio fosse stato un errore.

“La realtà è che fu costretto a sposare Lady D perché aveva superato i 30 anni e su di lui incombeva lo spetto di Edoardo VIII, l’unico re d’Inghilterra che ha rinunciato al trono per amore. Di lui possiamo dire che è stato molto sfortunato. Il suo dovere era quello di sposarsi e mettere al mondo un erede per la corona. In quel periodo la regina e Filippo erano impazienti e, soprattutto, erano contrariati per l’atteggiamento del figlio. Elisabetta aveva il timore che il principe Carlo non trovasse una donna adatta a lui”.

Insomma, le pressioni dei suoi genitori hanno portato Carlo a fare una scelta troppo impulsiva e, purtroppo, decisamente sbagliata. Lo stesso erede al trono d’Inghilterra ha rivelato tra le righe, in un’altra occasione, di essere stato spinto verso una decisione frettolosa: “Ho desiderato disperatamente annullare quel matrimonio quando durante il fidanzamento ho scoperto quanto fossero pessime le prospettive, non avendo avuto alcuna possibilità di conoscere Diana in anticipo”.