Verne Troyer, il Mini Me di Austin Powers, in ospedale per intossicazione da alcool

Verne Troyer, il celebre attore divenuto famoso per aver impersonato Mini Me nella saga di Austin Powers, è stato ricoverato in ospedale per un avvelenamento da alcool. Secondo alcune indiscrezioni, potrebbe essersi trattato di un tentativo di suicidio.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Giovedì 5 aprile 2018

Verne Troyer, il Mini Me di Austin Powers, in ospedale per intossicazione da alcool
Ansa / foto

Verne Troyer, l’attore che ha impersonato Mini Me in Austin Powers, è stato ricoverato in ospedale a seguito di un avvelenamento da alcool. L’attore statunitense si trova in una struttura di Los Angeles, dove è stato trasportato d’urgenza nelle scorse ore. Non sarebbe la prima volta che Verne Troyer viene ricoverato a causa di un’intossicazione da alcool. In questo caso però la sua dipendenza potrebbe averlo portato ad un passo dalla morte.

Verne Troyer ha tentato il suicidio?

Non sono ancora state ufficializzate le cause del ricovero di Verne Troyer, l’attore americano noto per aver dato vita a Mini Me nella celebre saga di Austin Powers. Secondo quanto rivelato dal magazine People, l’attore sarebbe stato trasportato d’urgenza presso una clinica di Los Angeles a causa di un avvelenamento da alcool.

Già in passato Verne aveva subito un’intossicazione, a causa di questa sua dipendenza. Stavolta però le cose potrebbero essere andate in modo diverso. Alcune indiscrezioni rilanciate da TMZ parlano infatti di un tentativo di suicidio. Il dipartimento dei vigili del fuoco di Los Angeles è prontamente intervenuto presso la casa dell’attore, ad Hollywood, lo scorso lunedì sera.

Sembra sia stato un amico di Verne ad allertare i soccorsi: l’attore è stato subito portato in ospedale e le sue condizioni parevano disperate. Ora dovrebbe essere stato trasferito nel reparto di psichiatria, dove viene tenuto sotto osservazione. “Verne sta ricevendo le migliori cure possibili e apprezza il sostegno di familiari, amici e fan in tutto il mondo” – si legge in una nota pubblicata sul profilo Instagram dell’attore.